GIORNATE PROMOZIONALI
Advertisement
GIFT CARD
Advertisement
IN EVIDENZA
SEGUICI SU

Le borse di cui faremmo volentieri a meno

Le borse di cui faremmo volentieri a meno

A tutte le donne piacciono le borse, ma di queste faremmo volentieri a meno! A tutti è capitato di svegliarsi con gli occhi stanchi, le palpebre pesanti e il segno scuro delle occhiaie che invecchia lo sguardo. Le cause fisiologiche delle borse sotto gli occhi sono molte: può esserci l’età, lo stress, una cattiva circolazione, la fragilità capillare, la predisposizione di famiglia, ma anche una carenza nutrizionale in casi di dieta scorretta, mancanza di vitamine e disidratazione.

Le borse sotto gli occhi si possono ereditare

Spesso le borse sotto gli occhi sono una condizione ereditaria e, in questo caso, possono verificarsi anche in giovane età. A tutti noi, però, man mano che invecchiamo, i tessuti intorno all’occhio si indeboliscono e si abbassano gradualmente. Ciò che spesso chiamiamo “borse sotto gli occhi” è in realtà il rilassamento cutaneo che spesso accompagna il processo di invecchiamento. Questa perdita di tono della pelle consente infatti al grasso di spostarsi in avanti nelle palpebre inferiori, rendendole gonfie.

Quali rimedi ci sono alle borse sotto gli occhi

Prima di ricorrere alla chirurgia estetica con interventi di blefaroplastica e depigmentazione, si possono mettere in atto semplici accorgimenti naturali con un duplice effetto: eliminare le tossine dall’organismo e ridurre il cedimento dei tessuti intorno agli occhi.

Fondamentalmente esistono due tipi di occhiaie:
Le occhiaie gonfie e non troppo scure, con tendono a formare delle borse possono indicare che il corpo sta trattenendo troppi liquidi.
Le occhiaie incavate suggeriscono invece un bisogno di idratazione e di acqua, indispensabile per spazzare via le scorie dai tessuti.

Nel caso di occhiaie gonfie è utile seguire un regime disintossicante per alleggerire i reni e favorire il drenaggio dei liquidi. Meglio evitare dolci o salumi, sale, caffè, zucchero bianco e burro, privilegiando le verdure fresche di stagione, frutta e cereali, che stimolano la diuresi e depurano l’intestino.

Invece, in caso di occhiaie scure, secche e incavate, oltre a seguire le indicazioni alimentari utili per le occhiaie gonfie, si può intervenire con un integratore reidratante. Le occhiaie scure e “secche” indicano una carenza di liquidi così marcata da impedire alla cute di eliminare i depositi di tossine. Una buona soluzione è fare irrigazioni con acqua marina nel naso ogni sera, prima di andare a dormire: si eliminano gli eventuali depositi di muco e, in più, si reidrata il contorno occhi.

Attenzione innanzitutto a non sfregare continuamente gli occhi perchè può causare irritazione. Anche le allergie e la congestione nasale possono rendere più evidenti i vasi sanguigni sotto gli occhi. In ogni caso, alla Farmacia Cannone potrete trovare diverse formulazioni per il contorno occhi che comprendono emulsioni, sieri e gel per minimizzare occhiaie, borse e piccole rughe; e correttori (per mascherare le imperfezioni) e detergenti specifici per la zona peri-oculare. L’importante è sempre scegliere prodotti di qualità.

Questo articolo contiene informazioni di natura generale, pubblicate a scopo puramente divulgativo, che non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *